Dumpling senza glutine e vegetariani con carote, cavolo e ricotta di capra



Sono sempre alla ricerca di ricette interessanti da testare e adoro i “dumplings” - una categoria di ravioli asiatici che ne racchiude tantissimi tipi, e tutti buonissimi. Normalmente ad ogni farcia, corrisponde una forma di raviolo. 
Ed ecco i miei "Dumpling vegetariani"

INGREDIENTI

per 20 ravioli (circa)

RIPIENO

2 gambi di cipollotto finemente tritato (35 g)
1 carota grattugiata (100 g)
1/4 di testa di cavolo cappuccio tagliato a strisce sottili (340g)
100 g di ricotta di capra
2 cucchiai di olio di sesamo
3 cucchiaini di salsa tamari (o salsa di soia senza glutine, o aminos al cocco)
1/4 cucchiaino di pepe bianco

SFOGLIA

115 g farina di riso finissima
65 g amido di tapioca
200 ml acqua bollente
1 cucchiaio di olio di semi

PREPARAZIONI

Verdure:

Condite il cavolo con un pizzico di sale e lasciatelo marinare per 20 minuti circa.
Nel frattempo grattugiate la carota e riponetela in una terrina. 

Prendete il cavolo e, un po' alla volta, strizzate quanta più acqua possibile. Trasferitelo insieme alla carota, aggiungete la ricotta e mescolate. (Si potrebbe incorporare un tuorlo d'uovo per amalgamare).

Riscaldate l'olio di sesamo a fuoco medio/basso e soffriggete i cipollotti, mescolando fino a quando non diventino lucidi (circa 30 secondi).
Aggiungete il mix di verdure e ricotta, la salsa di soia e il pepe bianco. Mescolate per 2-3 minuti fino a quando il composto comincia ad appassire. A questo punto spegnete e versatelo in una ciotola.

Lasciate raffreddare prima di usarlo, almeno 30 minuti. 

Sfoglia:

Mettete tutti gli ingredienti secchi in una ciotola, aggiungete in una volta quasi tutta l’acqua bollente, (potrebbe non servire tutta).
Con un cucchiaio mescolate velocemente, fino a quando il composto comincia ad addensarsi.

Sempre nella ciotola, facendo molta attenzione - l'impasto è CALDO - aggiungete l'olio e cominciate a lavorarlo con le mani fino a formare una palla liscia. Traferite il composto sul piano di lavoro e continuate ad impastare per almeno 2 minuti.

Stendete il composto in un filoncino lungo e tagliatelo in 20 pezzi uguali (dovrebbero essere circa 18 g ciascuno). Copriteli immediatamente con uno strofinaccio, o conservateli in un contenitore con coperchio.

Involucri:

Prima di iniziare a stendere, spolverate il vostro spazio di lavoro, il matterello, un piatto o un vassoio per gli involucri finiti con della farina di riso. 

Prendete un pezzo di impasto e stendetelo a forma circolare di 9-10 cm. Con l'aiuto di un coppapasta ritagliate un cerchio perfetto e riponete il disco nel vassoio sotto la pellicola, per evitare che si secchino. Ripetete finché non avete usato una metà dell'impasto.

Farciamo i dumplings:

Spolverate un tagliere con della farina di riso (servirà a non far attaccare i dumplings) e riempite una tazzina con dell’acqua. 

Prendete un involucro e inumidite il bordo del disco di pasta. Questo vi aiuterà a sigillare i dumplings più facilmente.
Mettete al centro un cucchiaino di composto e chiudete piegando il dischetto a mezzaluna, premendo i bordi per sigillarli. Riponete sul tagliere. Ripetete finché non avete usato tutto l’impasto.

COTTURA AL VAPORE

Foderate il cestello per la cottura a vapore con un foglio di carta forno (con alcuni fori per far passare il vapore). In alternativa, potreste semplicemente usare foglie di cavolo. 
Riponete il cestello su di una pentola con dell’acqua bollente. Metteteci i ravioli (distanti l’uno dall’altro, per evitare che si attacchino), coprite e fate cuocere per 8 minuti. 

Serviteli subito con il condimento che preferite e Buon Appetibilis!
 

NOTE

1. Preparate gli involucri di pasta di volta in volta e teneteli sempre, insieme all'impasto, sotto uno strofinaccio (o un po’ di pellicola), cosi da non farli seccare… mi raccomando piegateli con delicatezza. 
 2. Potete impastare nuovamente gli scarti per creare un altro paio di involucri o continuare a riparare eventuali crepe che potrebbero verificarsi durante la piegatura. 
3. Per le piegature piu complesse suggerisco di guardare questo video e in inglese ma e il gesto che conta. 

Commenti

Follow by Email

Post popolari in questo blog

Professione food blogger: chi è e cosa fa?

Bacco Natale: Dumpling di Capodanno (2020-2021) senza glutine

Professione Food Stylist: chi è e cosa fa?